lunedì 19 gennaio 2009

Loney Dear - Loney, Noir

Sub Pop

Genere: Indie Pop, Cantautorale, Indie-Folk, Pop

Raccomandato Se Vi Piace: The Delgados, Belle And Sebastian, The Shins

Arriva su Sub Pop il nuovo lavoro dello svedese Emil Svanagan, in arte Loney Dear, che fa dell’indie-pop (o del pop da camera, comunque lo si vuole chiamare), la sua bandiera. E la sua bandiera non è pienamente stabile, diciamocelo. “I Am John”, l’opener del disco, è di una bellezza disarmante con i suoi ritmi solari e spensierati, che ti prende e ti rallegra una giornata da sola, “Hard Days” con i suoi battiti di mano è divertente ed allegra, quasi un pezzo degli Shins mentre “I Am The Odd One” con quel Farfisa iniziale appare un po’ malinconica e notturna. Ecco, dopo questi pezzi inizia l’abisso dell’anonimità. Badate bene, non è che stia dicendo che quest’album è particolarmente brutto, solamente che dopo un po’ rischia di annoiare parecchio: se volete cercare quindi del sano indie-pop, andate a cercare i lavori dei Delgados o dei Belle And Sebastian (artisti a cui Loney Dear sembra accostarsi particolarmente). Se invece volete ascoltare qualcosa di questo artista invece, consiglio giusto una capatina sul myspace o su Youtube a vedere il gradevole video di “I Am John”.

Voto:5,5

1 commento:

daniellezer0 ha detto...

oh i loney dear <3