sabato 10 gennaio 2009

Behold...the Arctopus - Skullgrid


Ecco qua un altro bel cd di musica schizoide, frenetica e soprattutto strumentale, gli statunitensi Behold...The Arctopus, terzetto composto da musicisti tecnicissimi, preparatissimi, geniali e soprattutto dotati di un bassista con un basso a 24 corde, col quale è in grado di fare ogni genere di nefandezza musicale, ci propongono questo full lenght di canzoni strumentali, in grado di far liquefare il cervello anche al più avvezzo ascoltatore di tali sonorità.
Ci troviamo infatti dinanzi a composizioni piene di controtempi, stop, riff dissonanti e partiture al fulmicotone che paiono quasi composte a caso, tuttavia i nostri riescono in mezzo a tutto questo marasma di note e cambi di tempo a farci divertire, oltre che stupire, regalando quindi musica tutto sommato godibile.
Il valore tecnico del cd è probabilmente uno dei più alti mai sentiti, forse quello più meramente "ludico" è lasciato da parte, insomma un cd serio ma non troppo sicuramente consigliato a chi ha una mente aperta ed è in cerca di qualcosa di diverso dal nuovo singolo di Britney Spears...

Voto: 7,5

2 commenti:

Valerio Martini ha detto...

Sembra figo tutto ciò.

Carmelinda. ha detto...

ascoltato un po' dal myspace, che suonano potente è dire poco..

(senza contare che sta roba del basso a 24 corde mi incuriosice in modo impressionante O.O mi chiedo se sia questo -> http://en.wikipedia.org/wiki/Warr_Guitars o meno..)